Skip to Main content Skip to Navigation
Book sections

Stati Uniti e Cina: un conflitto inevitabile?

Résumé : Quella tra Cina e Stati Uniti è, lo sappiamo bene, la relazione nodale dell’ordine internazionale corrente. Utilizzando i più banali indicatori di potenza – dal Pil alle spese militari – i due stanno non solo al picco della gerarchia, ma in una categoria loro propria, che li distingue da tutti gli altri. Tra Washington e Pechino si è venuta a determinare nel tempo una forma di interdipendenza strettissima e inestricabile, fatta di consumi statunitensi di merci prodotte in Cina, delocalizzazioni produttive americane, crescente tesaurizzazione inese del debito Usa e intensi scambi culturali e tecnologici (a oggi, per menzionare un dato tra i tanti, un terzo degli studenti stranieri nelle università statunitensi – circa 360mila in totale – provengono dalla Cina; erano meno del 10%, circa 60mila, solo 15 anni fa). Un’interdipendenza – quella della “Chimerica” sino-statunitense – contraddistinta però da un mix, peculiare e volatile, di collaborazione e competizione, omunanze di interessi ed evidenti ambiti di antagonismi.
Complete list of metadata

https://hal-sciencespo.archives-ouvertes.fr/hal-03208611
Contributor : Spire Sciences Po Institutional Repository Connect in order to contact the contributor
Submitted on : Monday, April 26, 2021 - 4:37:46 PM
Last modification on : Friday, October 1, 2021 - 2:26:03 PM

Identifiers

Collections

Citation

Mario del Pero. Stati Uniti e Cina: un conflitto inevitabile?. Alessandro Colombo; Paolo Magri. Lavori in corso, Ledizioni, pp.146 - 156, 2020, 9788855261814. ⟨hal-03208611⟩

Share

Metrics

Record views

25