Skip to Main content Skip to Navigation
Journal articles

Abitare le contraddizioni,
 vincolare l’incrementalismo. Città e campi rom nell’Italia della crisi

Résumé : 1ères lignes : Nel primo editoriale di “CRIOS” fu presentata una delle prospettive del lavoro teorico della rivista: tematizzare la capacità di traguardare «oltre la tolleranza, oltre la ospitalità incondizionata, verso forme concrete e difficili di pieno riconoscimento delle diversità nell’urbano» (Belli, 2011, p. 7)1. La vita in comune fra persone e gruppi che hanno diverse provenienze, differenti costumi culturali, profili identitari in evoluzione ma comunque con radici diverse, suggerisce però anche che «le relazioni tra estranei sono naturali e necessarie per l’innovazione collettiva; sono fonte di nuove routine, processi, prodotti, copioni e pratiche situate che promettono anche un reale profitto economico» (Amin, 2012, p. 55).
Document type :
Journal articles
Complete list of metadata

Cited literature [19 references]  Display  Hide  Download

https://hal-sciencespo.archives-ouvertes.fr/hal-01767039
Contributor : Spire Sciences Po Institutional Repository Connect in order to contact the contributor
Submitted on : Sunday, April 15, 2018 - 6:36:51 AM
Last modification on : Friday, July 2, 2021 - 1:59:53 PM

File

abitare-le-contraddizioni.pdf
Explicit agreement for this submission

Identifiers

Collections

Citation

Giovanni Laino, Tommaso Vitale. Abitare le contraddizioni,
 vincolare l’incrementalismo. Città e campi rom nell’Italia della crisi. Crios. Critica degli ordinamenti spaziali, 2015, pp.23 - 32. ⟨hal-01767039⟩

Share

Metrics

Record views

161

Files downloads

71