Governare il welfare locale attraverso la programmazione in una fase di austerità - Archive ouverte HAL Access content directly
Book Sections Year : 2013

Governare il welfare locale attraverso la programmazione in una fase di austerità

(1)
1

Abstract

In tutta Europa stiamo assistendo a un duro ciclo di austerità, pilotato strettamente dagli Stati (Le Galès, 2011). I bilanci per le politiche sociali e assistenziali risentono particolarmente di queste scelte, soprattutto a livello locale. Finora la crisi economica è stata affrontata riducendo la spesa sociale e gli investimenti nelle politiche di coesione, e rinforzando piuttosto i sostegni economici al sistema finanziario (Grossman, Woll, in corso di stampa). La rilevanza nei bilanci statali delle risorse impegnate a pagare gli interessi sul debito pubblico è tale da non lasciare grandi margini di azione ai governi nazionali nell'allocazione delle risorse non vincolate (Streeck, Mertens, 2011). Dal punto di vista dei Comuni, sembra impossibile prevedere il momento in cui si allenterà questa stretta ai trasferimenti per il welfare locale (Vitale, 2012): per l'Italia, i dati più recenti a nostra disposizione ci dicono che, quando la crisi era appena cominciata, fra il 2009 e il 2010, le risorse impiegate per il welfare locale calarono già dell'1,5% (ISTAT, 2013, p. 2) (...).
Fichier principal
Vignette du fichier
vitale-governare-il-welfare-locale-attraverso-la-programmazione-in-una-fase-di-austerita.pdf (198.54 Ko) Télécharger le fichier
Origin : Explicit agreement for this submission

Dates and versions

hal-01044557 , version 1 (29-09-2014)

Identifiers

Cite

Tommaso Vitale. Governare il welfare locale attraverso la programmazione in una fase di austerità. Programmare i territori del welfare. Attori, meccanismi ed effetti, Carocci, pp.17-52, 2013. ⟨hal-01044557⟩
108 View
466 Download

Share

Gmail Facebook Twitter LinkedIn More