Conflitti urbani e spazi pubblici: tensioni fra partecipazione e rappresentanza

Résumé : I movimenti locali sono caratterizzati da un certo grado di autoreferenzialità e di spontaneità nella mobilitazione, influenzati prevalentemente dal sistema di opportunità politiche del proprio contesto urbano (e in misura minore da opportunità sociali, politiche ed economiche presenti ad altre scale) (Cfr. Della Porta, 2004). La loro azione si caratterizza non solo in reazione alle scelte pubbliche, ma sempre più anche per il carattere attivo e propositivo, giungendo anche a costituire servizi per la collettività (Cfr. de Leonardis, Vitale, 2001; Della Porta, Diani, 2004). Inoltre, comitati di quartiere, collettivi territoriali e gruppi spontanei vengono spesso coinvolti dalle amministrazioni pubbliche per esprimere problemi e partecipare all'individuazione di possibili soluzioni (...).
Liste complète des métadonnées

https://hal-sciencespo.archives-ouvertes.fr/hal-01032443
Contributeur : Spire Sciences Po Institutional Repository <>
Soumis le : mardi 22 juillet 2014 - 17:23:37
Dernière modification le : mercredi 17 juillet 2019 - 14:26:04
Document(s) archivé(s) le : mardi 25 novembre 2014 - 11:26:52

Fichier

vitale-conflitti-urbani-e-spaz...
Accord explicite pour ce dépôt

Identifiants

Collections

Citation

Tommaso Vitale. Conflitti urbani e spazi pubblici: tensioni fra partecipazione e rappresentanza. Segatori Roberto, Barbieri Giovanni. Mutamenti della politica nell'Italia contemporanea. Governance, democrazia deliberativa e partecipazione politica, Rubbettino, pp.159-173, 2007. ⟨hal-01032443⟩

Partager

Métriques

Consultations de la notice

200

Téléchargements de fichiers

250