Etnografia degli sgomberi di un insediamento rom a Milano. L'ipotesi di una politica locale eugenetica - Archive ouverte HAL Access content directly
Journal Articles Mondi migranti Year : 2008

Etnografia degli sgomberi di un insediamento rom a Milano. L'ipotesi di una politica locale eugenetica

(1)
1

Abstract

The article is about a urban conflict case on a settlement of Roma groups in the Milan Northern outskirt. In the first phase of the contentious dynamic, all the local actors shared the common interest in countervailing the urban blight and were not able to argue and talk together with the Roma who inhabits the area. Subsequently, it came a phase of continuous evictions and continuative resettlements of the same area. The dynamic was characterised by the recurrence of the actions and by the absence of coordination between involved actors. The story of this area has been relentlessly entwined with the story of its inhabitants - the Roma - also if spatial blights and social housing problems were not treated together by the Milan administration, which worked as usual by compartmentalize routines. Moreover, public policies towards Roma people were characterised by a "differential legitimacy". The Roma agency was not recognised, and lots of tensions emerged related to the problem of their political representation. The outcome of the contention was to multiply fatalism as a political and moral principle to evaluate the local public policy. Conclusions open up a question about a hypothetical eugenic matrix of local policy toward Roma people in Milan.
L'articolo descrive un caso di caso di conflitto urbano relativo alla presenza di rom in un'area abbandonata nella periferia Nord di Milano. Ad una prima fase in cui gli attori - seppur condividendo il comune interesse ad invertire il degrado della zona - non sono stati in grado di interloquire con gli abitanti dell'area, i rom, è seguita una fase di continui sgomberi ed successive occupazioni dell'area da parte di rom. La dinamica è caratterizzata dalla ricorsività delle azioni e dall'assenza di coordinamento fra gli attori implicati. La vicenda dell'area si è intrecciata inesorabilmente con la vicenda dei suoi abitanti - i rom - anche se non è stata trattata congiuntamente dell'amministrazione comunale, la quale si è mossa seguendo le abituali compartimentazioni. L'azione pubblica nei confronti dei rom si è caratterizzata per una "legittimità differenziale". Ai rom non è stato riconosciuta agency, e sono emerse molte tensioni in relazione al problema della rappresentanza. L'esito del conflitto è stato quello di moltiplicare il fatalismo in quanto requisito politico e morale di valutazione dell'azione pubblica. L'articolo si conclude sollevando un quesito rispetto alla possibile matrice eugenetica delle politiche nei confronti dei rom.
Fichier principal
Vignette du fichier
vitale-etnografia-degli-sgomberi-ultimo.pdf (188.74 Ko) Télécharger le fichier
Origin : Explicit agreement for this submission
Loading...

Dates and versions

hal-01022179 , version 1 (10-07-2014)

Identifiers

Cite

Tommaso Vitale. Etnografia degli sgomberi di un insediamento rom a Milano. L'ipotesi di una politica locale eugenetica. Mondi migranti, 2008, 1, pp.118-135. ⟨hal-01022179⟩
172 View
225 Download

Share

Gmail Facebook Twitter LinkedIn More